lunedì 14 maggio 2007

RELAZIONE SU INCONTRO CON ROCCHINI E CENTEMERO

Come vi e' stato anticipato venerdi' scorso, sabato abbiamo avuto il secondo incontro con il sindaco Rocchini e l'assessore ai lavori pubblici Centemero.
Gli argomenti da trattare sono sempre troppi per l'ora e mezza che ci e' stata concessa, pero' siamo riusciti a trarre un po' di informazioni dalle nostre proposte

1) Attualmente non e' possibile, per l'attuale amministrazione, assumere altri vigili urbani, a causa di un patto di stabilita' che induce i comuni a tenere lo stesso comparto del 2003, per cui anche se loro vogliono assumere per loro necessita' almeno 2 vigili, attualemte non lo possono fare.

2) Per la gestione del passaggio a livello, la messa in sicurezza di tutta l'aria e la riqualificazione della stazione, il sindaco ha gia' scritto a Formigoni e scrivera' alle Ferrovie per avere delle risposte in merito al degrado dell'area.

3) E' stato riconosciuto il fatto che il parcheggio del cimitero non viene utilizzato ma dicono che c'e' gente che si lamenta, durante i funerali, di vedere una decina di macchine parcheggiate li' (che tra l'altro non disturbano nessuno!) per cui per il momento rimarra' cosi'.

4) Via pace non si puo' adibire a parcheggio perche' su quella via passano i camion che vanno nella nuova zona indistriale che e' stata creata un anno e mezzo fa'!

5) Per il momento non si puo' parcheggiare nella zona dell'ingresso dell'Area Falck, perche' quel terreno non e' tutto comunale, il sindaco ci ha detto che chiedera' ai proprietari se il comune puo' acquistare quel terreno per ricavarci dei parcheggi

6) C'e' un piano provinciale di riqualificazione di quella strada statale che da Arcore porta a Lesmo, dovrebbe nascere una rotonda nella zona della Ca' ma i tempi per la realizzazione non si conoscono, anche perche' a fine mese ci saranno le elezioni a Lesmo, e noi ci auguriamo che l'attuale giunta della Lega che ha cementificato Lesmo, NON VENGA RICONFERMATA visto i danni che ha fatto!

7) Per i mezzi pesanti mi sa che bisognera' aspettare la tangenzialina esterna.

8) Per il potenziamento dei mezzi pubblici su ruota (pullman) il sindaco Rocchini a proposto di mandare una e.mail a tutti i sindaci della zona interessata (Lesmo, Casatenovo, Villasanta Vimercate etc.) per un incontro in provincia con l'assessore alla viabilita', opere pubbliche e mobilita' e trasporti Paolo Matteucci per cercare di trovare delle soluzioni e dei fondi regionali per risolvere il problema.

Diciamo che questo e' il quadro della situazione attuale.

Tenete presente che sono stati stazniati dei soldi dal comune di Arcore per creare dei nuovi parcheggi per Biciclette e scooter nei pressi della stazione, il sindaco si e' impegnato affinche' venga finita la ciclabile che collega Oreno a Arcore che si interrompe proprio a ridosso del cartello stradale con la scritta Arcore e dovrebbe anche essere creata una ciclabile che permetterebbe di andare da piazza Pertini fino a Lesmo, passando in una via secondaria parallela all'attuale strada denominata dei boschi attraverso un nuovo percorso solo ciclopedonale!
Inoltre, la Devero, che ha comprato la zona dell'Area Falck dovrebbe costruire un sottopassaggio carrabile e un sovrappasso ciclabile che permetterebbe di attraversare la ferrovia e si congungerebbe con la ciclabile ORENO-ARCORE.
Nel fututo invece e' previsto (ma non e' ancora ufficiale) un bando tra aziende per aggiudicarsi l'appalto per la costruzione di un Autosilos nei pressi della stazione con annesso BAR e altri servizi. Abbiamo qualche perplessita' sul fatto che, se il privato e' lasciato libero di decidere, puo' fare i prezzi che vuole sugli abbonamenti. Abbiamo altresi' chiarito l'esigenza di lasciare e magari incrementare gli attuali parcheggi LIBERI.
Diciamo che il quadro che si preannuncia per l'area STAZIONE-PEG PEREGO non e' delle piu' tranquille, visto che dove c'e' l'attuale pargheggio della PEG Perego nascera' il nuovo polo scolastico e a ridosso del passaggio a livello (area FALCK) sorgera' un nuovo quartiere di palazzine, quindi se non si pensa da subito ad un piano viabilistico efficace, tale zona rischia di diventare una piccola tangenziale !
Abbiamo inoltre consegnato al sindaco i riferimenti dei geometri delle Ferrovie che si occupano della realizzazione dei sottopassagi, e abbiamo anche informato il sindaco che le stesse ferrovie cercano di venire incontro ai comuni, stanziando dei fondi provinciali, quando questi decidono di creare un sottopassaggio. Questo perche' le ferrovie da 10 anni stanno cercando di chiudere tutti i passaggi a livello per mettere in sicurezza e migliorare la viabilita' delle aree interessate.
Abbiamo inoltre fatto notare al sindaco che e' ingiusto continuare a mettere le multe ai pendolari nella zona della stazione se la macchina non produce disagi alla circolazione, vista la situazione attuale, e lui ci ha dato ragione, speriamo che anche i vigili vengano informati di cio'.

Nel prossimo incotro invece andremo a scrivere le lettere da inviare ai sindaci per un incontro in Provincia con Matteucci.

Seguiteci sempre sul nostro BLOG


Comitato Parcheggio Arcore

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Su L'Esagono di ieri, lunedì 14, si legge "Fumata bianca per il Comitato Parcheggio".... eppure a leggere l'ampia relazione sul blog non si direbbe proprio "bianca", anzi, semprerebbe piuttosto una "fumata nera"... ??

Gianluca ha detto...

Si diciamo che ci sono vari punti di vista da valutare, dovete tener conto che non e' semplice andare davanti a dei sindaci e degli amministratori a fare delle richieste non essendo residente in quel paese.
Di certo la nostra piu' grossa conquista e' stata quella di arrivare ad un dialogo e ad una collaborazione, siamo arrivato a far capire le nostre esigenze e gia' questo e' un grosso passo avanti, ve lo posso assicurare.
Poi i tempi tecnici per fare anche delle cose banali si allungano sempre, per il momento aspettiamo di vedere se riusciamo ad andare in provincia a chiedere aiuto e poi vediamo che cosa succede, anche perche' qualche cosa si sta' muovendo.
Seguiteci e vedremo che cosa succede.